venerdì 26 agosto 2016

SUICIDE SQUAD (2016) - Recensione



Non amo particolarmente la DC Comics, sono spudoratamente una fan MARVEL, ma ammetto che SUICIDE SQUAD,


al contrario dei vari (ultimi, non considero Superman del ’78, per esempio...) Batman, Superman... per non parlare di Batman V Superman!

Venerdì sera, vittime della noia e della pioggia, che ci ha tenuti lontani dal mare, il maritozzo ed io siamo andati al cinema.

Giuro di non essermi fatta influenzare dalla presenza del mio amatissimo Will Smith, ma davvero mi è piaciuto tanto...



Non voglio spoilerare e resterò assolutamente superficiale, ma come si potrebbe non amare pazzamente Harley Quinn???



Ogni battuta un sorriso, perfetta!!!

Per quanto abbia trovato bravo Jared Lato invece, non ho gradito il suo Joker.
Per carità (“poverello lui”) un’eredità pesantissima, ma la caratterizzazione del suo Joker non mi ha convinta.


Non mi dilungherò oltre, concludo con un sonoro e promuovo a pieni voti questo insolito team di supercattivi.

DC Comics, alla fine mi hai sorpresa!!!



Baciolli


Giorgia


lunedì 22 agosto 2016

Rieccomi!!!


Iniziare un nuovo post, dopo tanto tempo, con un semplice saluto, mi sembra banale ed imbarazzante.

Ecco: IMBARAZZANTE.

Avete presente quella sensazione che si prova quando, inaspettatamente, si incontra un vecchio amico con il quale, senza alcun motivo, ci si è persi di vista?

Quel piacere, misto a disagio, misto ad imbarazzo...

Ci si saluta tenendosi un po’ a distanza, ci si nasconde dietro a domande e risposte di circostanza, formali.

E poi, d’un tratto, tra una parola ed un’altra, ecco riaffiorare la confidenza di un tempo. Ed è come non essersi mai persi di vista...

Ora, fate un cocktail di tutte queste sensazioni, shakerate ed avrete una vaga idea di ciò che provo ritrovando il mio amato Blog!

Non perdo tempo a spiegarvi la miriade di avvenimenti degli ultimi mesi, se siete curiosi, guardate il video in cui spiego tutto.





Sappiate solo che intendo (provare a) restare...

Ho ripreso in mano molte delle mie passioni accantonate negli ultimi anni, NERD e non solo, ed in questo mio piccolo angolo, come sul mio canale, si noteranno dei cambiamenti.

Del resto tutto è cambiato...


Baciolli

Giorgia


lunedì 29 febbraio 2016

Boyfriend Tag - Ho Costretto Mio Marito!


Ciao a tutti,

manco da un po’… abbiamo avuto l’influenza a turno, il maritozzo ed io ben due volte!

E poi ammetto che avere operai per casa mi destabilizza alquanto…

Ma comunque, torno online con un maritozzo obbligato a seguirmi…
L’ho costretto a rispondere alle domande del Boyfriend Tag.

Mi dispiace per l’ideatore, ma non ho idea di chi sia; se qualcuno mi dice chi è sarò lieta di citarlo.

Giorgio mi ha fatta infuriare, non ha indovinato mezza risposta.

Ad un certo punto ho anche dubitato parlasse di me!

Ma giudicate voi…




Vi scrivo qui le domande del tag:

1)Dove ci siamo conosciuti? 
2)Dove siamo andati al primo appuntamento? 
3)Qual è stata la tua prima impressione di me?
4)Quando hai incontrato la mia famiglia? 
5)Ho qualche strana ossessione?
6)Da quanto tempo stiamo insieme? 
7)Avete una tradizione?
8)Qual è stato il nostro primo viaggio in macchina?
9)Qual è stata la prima cosa che hai notato di me? 
10)Qual è il mio ristorante preferito?
11)Su quali argomenti litighiamo di più?
12)Chi porta i pantaloni nella nostra relazione?
13)Se sto guardando la televisione,che cosa sto guardando?
14)C'è un cibo che non mi piace?
15)Che cosa ordino da bere quando mangio fuori?
16)Che numero ho di scarpe?
17)Qual è il mio sandwich preferito?
18)Che talento ho?
19)Che cosa mangerei tutti i giorni se potessi?
20)Quali sono i miei cereali preferiti?
21)Qual è la mia musica preferita?
22)Qual è la mia squadra preferita?
23)Di che colore sono i miei occhi?
24)Chi sono i miei migliori amici?
25)C'è qualcosa che io faccio che tu vorresti che io non facessi? 
26)Da dove vengo? 
27)Che torta mi prepareresti per il mio compleanno? 
28)Pratico qualche sport? 
29)Che cosa potrei fare per ore? 
30)Se potessi vivere ovunque, dove andrei? 


Mi auguro di avervi tenuto almeno un pochino di compagnia e magari di avervi strappato un sorriso!

Baciolli

Giorgia


lunedì 1 febbraio 2016

A Proposito di FAMIGLIA



Scrivo questo post di getto.

Ciò che mi ha fatto scattare la scintilla è stata la risposta di una di voi ad un mio post su Facebook.



(immagine dal web)


In realtà covavo questo post già da giorni, leggendo qui e là di tutto un po’.
Ma la miccia va accesa e poco fa la mia ha preso fuoco.

Parliamo di famiglia.

Ho esposto il mio punto di vista, e qui ve lo riscrivo, mettetevi comodi perché mi dilungherò.

Provengo da una famiglia tradizionale: una madre, un padre, un divorzio.

Tipica famiglia tradizionale.

Adesso ho costruito una famiglia tradizionale.

Sono sposata con un uomo.

Ribadisco che la mia non è stata una scelta.

Sono nata così, eterosessuale. E’ capitato, tutto qui.

Abbiamo voluto dei figli e sono arrivati. Semplice.

Nessuno ci ha imposto nulla, né di averli né di non averli.

In effetti tutti si aspettavano che li avessimo, perché siamo un uomo ed una donna, suppongo.

La cosa che proprio non riesco a capire, perdonate la mia ottusaggine, è perché voi coppia tradizionale, che avete o volete una famiglia tradizionale, vi incaponite così tanto affinchè chi ama persone che VOI (e spero di averlo sottolineato abbastanza), non approvate, non riesca ad avere la stessa serenità, le stesse possibilità e gli stessi diritti che voi avete SOLTANTO perché nati eterosessuali.

Su Facebook ho scritto 
“LA LIBERTA’ DI UN INDIVIDUO TERMINA APPENA INIZIA QUELLA ALTRUI”.

E’ un concetto piuttosto semplice, no?

Godetevi il vostro amore eterosessuale, la vostra famiglia tradizionale, i vostri figli nati in maniera (per VOI ) politicamente corretta, senza sputare sentenze e pretendere di impedire a chi non la pensa e non vive come SECONDO VOI sia giusto, di avere gli stessi diritti e le stesse opportunità di scelta.

Davanti a Dio siamo tutti uguali, Dio è amore.

Amore. Punto.

Mi è stato a questo punto ribattuto che un eventuale bambino appartenente ad una famiglia atipica, avrebbe problemi con la società.

Società restia ad accettarlo, paragonato ad un bambino appartenente ad una famiglia tradizionale.

Anche no.

Io sono figlia di genitori separati. Non è che si respirasse chissà quale amore in casa mia, tant’è che i miei alla fine si son lasciati.

Posso dunque dire che SECONDO ME e secondo la mia esperienza, i bambini desiderino soltanto essere amati ed essere circondati d’amore.

Per quanto riguarda la società, che poi è il vero problema, pensate al divorzio.

Pensate a 50 anni fa ed a quanto si potesse vergognare un bimbo figlio di genitori divorziati.

Oggi è una cosa normale, ma anche cool , pensate alle millemila fiction stile I CESARONI.

Quale figlio, anche solo per un momento, non ha desiderato una famiglia allargata, chiassosa ed allegra, come quelle proposte in tv?

Oppure pensate alla convivenza.

Se 20 anni fa avessi detto ai miei (siciliani) che avrei convissuto… beh, apriti cielo!!!

Prima di sposarmi ho convissuto 7 mesi con Giorgio, e pensate un po’?

Per i miei è stata una scelta sensatissima!!!

I tempi cambiano, la società pure.

Poi esistono i fanatici (della famiglia tradizionale in questo caso) che rallentano l’evoluzione.

Evoluzione che ci sarà, potete solo rallentarla e neanche tanto.

Voi che punto di vista avete in proposito?


Baciolli


Giorgia


#4 Mom's Diary - VLOG di una Mamma Imperfetta



Mom’s Diary brevissimo oggi…

Ma avevo bisogno di prendermi un pochino cura di me stessa, ogni tanto ci vuole!

Poi pur di allontanarmi da casa oggi, sarei anche andata dal dentista!!!

Sono molto contenta di essermi scurita i capelli, anche se le punte risultano ancora un po’ più chiare, la situazione è migliorata.

Soprattutto, non mi vedo più senza extension, quindi sono contenta di aver uniformato più il tutto.

Adesso il risultato è molto più naturale.

Per quanto riguarda la pulizia del viso, non avendo grossi problemi, né troppi punti neri, è stata decisamente una coccola, a parte la ceretta al baffonzolo e le sopracciglia da sistemare…ma andavano sistemati anche loro!

Hanno però usato una nuova maschera, che decisamente non vorrò più usare, perché mi ha creato una piccola irritazione sul mento e sulle guance (direzione orecchio).

E dire che è molto più leggera di quella strong all’acido jaluronico che faccio solitamente! Probabilmente c’è una qualche cosa che non so, che mi fa allergia…

A dire il vero non mi sono neppure fatta dire cosa hanno usato!!!

Vi confesso che tra il massaggio, il vapore ed il profumo stupenderrimo, è già un miracolo che non mi sia addormentata!!!




Baciolli


Giorgia


domenica 31 gennaio 2016

#3 Mom's Diary - VLOG di una Mamma Imperfetta



Riecco l’appuntamento quotidiano con il Mom’s Diary.

Oggi arrivano gli operai, detesto avere tutta questa confusione a casa.

Poi, per giunta, io sono estremamente abitudinaria e (per fare un esempio, ma neanche tanto!) dormire in sala mi snerva!!!

Rivoglio la mia camera, il mio letto, l’ordine e, perché no, la privacy!!!

Ma come vedrete devo pazientare ancora parecchio…

Sigh sigh sigh…

Poi questa muffa è malefica, in un lampo si è diffusa a macchia d’olio…

Le stanze da riprendere sono diventate 2 (camera e sala) più i 2 bagni…

Mi sa che mi trasferisco da mia madre…

Ma perché nel prezzo dei lavori non è mai incluso un (misero) giorno in una SPA per farsene una ragione?

Imprese edili, rifletteteci!!!





Baciolli


Giorgia


L'Importanza di Piacersi



Ultimamente (ma proprio nelle ultime settimane) ho capito una cosa importantissima.

Ma iniziamo dal principio.

Che sono cicciotta (curvy o formosa non rende quanto cicciotta, diciamocelo pure) è un dato di fatto.

Sto cercando di dimagrire, ma la strada è ancora lunga e tortuosa.

Ma torniamo a me, questi chili di troppo mi pesano (il gioco di parole ci sta tutto!) tantissimo e mi complessano ancor di più.

Mesi fa, quasi un anno fa ormai, quando ho iniziato, seppur  a spizzichi e bocconi, l’avventura youtubiana, vi avevo parlato di come avevo accettato le mie nuove forme (e peso) e di come, avendolo fatto, io avessi cominciato a prendermi cura di me stessa.

Con il passare dei mesi, l’ho fatto sempre di più.

E si vede, direi…


(Certo il selfie scattato con lo smartphone è molto professional!)


Però i chili restano ed i complessi pure.

Ma, man mano che mi sistemavo sempre più,  imparavo cosa mi piacesse su di me.

E parlo di tutto, trucco, parrucco, outfit…insomma sto capendo sempre più che stile mi piace e cosa si adatta a me.

Aggiungiamoci la Dieta e la ritrovata attività fisica… (ancora entrambe inutili…).

Ma eccoci al motivo del post.

Da qualche settimana, ho ricevuto da voi tanti commenti positivi sul mio aspetto, molte di voi mi hanno detto che sono dimagrita (chissà perché è sempre il complimento per eccellenza, quando si vede qualcuno più bello), altre hanno notato il diverso makeup, le extension, gli outfit più “studiati”.





(Certo il selfie scattato con lo smartphone è molto professional!)


Ma una sola cosa è realmente cambiata.

Io non mi accetto più, io adesso mi piaccio!!!

Sì, ho imparato a piacermi ed a cercare di correggere ciò che invece non mi piace.

Tempo al tempo ci riuscirò.

Se qualcuno mi vede cambiata, più carina, è perché qualcosa nel mio sguardo e nel mio atteggiamento è cambiato.

La sicurezza in sé è alla base di tutto.

Per carità, ho scoperto l’acqua calda, ma è un concetto talmente semplice e talmente vero che non mi spiego più i complessi degli ultimi 7 anni!!!

Adesso invece di concentrami sui miei (numerosissimi) difetti, cecherò di porre l’attenzione su ciò che più amo di me.

Cercherò di enfatizzare i miei pregi e con il tempo di impegnarmi affinchè eguaglino, almeno, i difetti.

Quindi chili di troppo, mi rivolgo a voi. “Inizia la dura lotta!!!”

Baciolli

Giorgia





sabato 30 gennaio 2016

#2 Mom's Diary - VLOG di una Mamma Imperfetta



Secondo appuntamento con il Mom’s Diary.

Sì, mi sto decisamente divertendo e credo che continuerò volentieri…

E se ho resistito con i lavori a casa SI-PUO’-FA-RE!!!

Buona visione!!!



Baciolli


Giorgia


La nuova Barbie è Curvy???



Finalmente è  evoluta anche Lei.

Finalmente la nostra nemesi dell’infanzia ci rende giustizia.

Finalmente anche Lei, un tempo fastidiosamente perfetta, è ingrassata.

L’ho appena saputo, leggendo QUESTO articolo, ma lo hanno detto anche al telegiornale (certo, una notizia così sconvolgente!!!).

Da questa notte dormirò serena, adesso so che la giustizia esiste.

La Lei di cui parlo è Barbie.

La Mattel ha finalmente capito che ci sono corporature diverse da quelle standardizzate per anni, così sono nate tre nuove Barbie, una curvy (oooooooolè), 


(immagine dal web)


qui a confronto con la “vecchia” Barbie


(immagine dal web)



una bassa (anche qui potrei dirne tante…) ed una alta.


(immagine dal web)


La Mattel ha inoltre modificato anche le etnie, quindi non solo le Barbie afro-americane si scuriscono, ma cambiano anche tratti somatici.

(immagine dal web)


Le Barbie asiatiche hanno gli occhi a mandorla.

(immagine dal web)


Alcune Barbie con problemi di vista, rinunciano alle lenti a contatto e portano addirittura gli occhiali!!!

          (immagini dal web) 


Look moderni ed alternativi...



                                                                                     (immagini dal web)


Le latine (ma solo io la trovo identica a Jennifer Lopez?)

(immagini dal web)



Le minute con lo stile di Shakira

(immagini dal web)




Le filiformi

(immagini dal web)




E molti altri tipi…
 

         (immagini dal web)





Scherzi a parte, se da un lato trovo giusto non inculcare alle giovanissime menti ideali irraggiungibili per le più, trovo triste veder sparire l’icona della nostra infanzia…

(immagini dal web)


In fondo Barbie è fantastica perché perfetta, con la sua casa dei sogni ed il suo cavallo bianco…

Mi chiedo, visto che le masse non si possono permettere il suo guardaroba… faranno anche una Barbie vestita interamente da H&M???


(immagini dal web)


Baciolli


Giorgia






venerdì 29 gennaio 2016

#1 Mom's Diary - VLOG di una Mamma Imperfetta



Buon pomeriggio!

Questa mattina è iniziata la mia avventura con i Mom’s Diary.

Inizio con il darvi il LINK per la pagina Facebook di qui vi parlavo. 

Mi auguro con tutto il cuore di riuscire ad essere costante anche in questo…

Sì, il Mom’s Diary è un altro dei progetti per il 2016, ne ho tanti quest’anno e spero di realizzarne il più possibile!

Quindi mi auguro, vi auguro, ci auguro… che li vediate man mano che i mesi vanno avanti!

Ma torniamo al Mom’s Diary.

Ho già vloggato da quando ho aperto il canale Youtube (a proposito, se già non lo avete fatto, passate a dare un occhiata, ok?), ma sinceramente, rispetto ai vlog che vedo, dove delle persone interessantissime fanno cose originali e strafighe e visitano posti meravigliosi ed esotici, io mi sento di una noia mortale.

Di conseguenza, ho vloggato solo in occasione di gite o shopping… ed anche lì, con i nani al seguito, è sempre la mamma che è in me che viene fuori…

Così ho capito ed accettato. Sono una mamma. Con una noiosa vita da mamma. E dato che a questa mamma diverte tanto vloggare, perché non farlo?

Del resto ho aperto il canale per divertirmi, per quale altro motivo una persona con una vita ed un aspetto come il mio dovrebbe aprire un canale Youtube?

Magari per diventare una fashion blogger? Una guru del make up? Un idolo delle ragazzine?

(qui potete sentire le fragorose risate, stile cinepanettoni… quelle risate sguaiate che ti fanno capire la stupidata dell’affermazione appena scritta…)

Comunque, Il Mom’s Diary è online, man mano aggiornerò, quindi…

Buona visione!






Baciolli


Giorgia


1 giorni 17 ore 10 min. 22 sec.